7 dicembre 2020

NOSTALGIA - Nazim Hikmet

 


E' ora di partire per il mondo dei sogni ...


NOSTALGIA


Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me

non dico che fosse come la mia ombra mi stava accanto anche nel buio

non dico che fosse come le mie mani e i miei piedi quando si dorme

si perdono le mani e i piedi io non perdevo la nostalgia nemmeno durante il sonno.

Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me

non dico che fosse fame o sete o desiderio del fresco nell’afa o del caldo nel gelo

era qualcosa che non può giungere a sazietà

non era gioia o tristezza

non era legata alle città alle nuvole alle canzoni ai ricordi

era in me e fuori di me.

Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me

e del viaggio non mi resta nulla se non quella nostalgia.


Nazim Hikmet

(da “Poesie d’amore” - 1963)

 


Nessun commento:

POST PIU' POPOLARI

DOMENICA MATTINA - Laura Marchetti

Una volta, prima dell'avvento del Cristianesimo , la domenica era chiamata “dies solis” , cioè il "giorno del Sole" , ed...