9 maggio 2021

MIA MADRE, MIA ETERNA MARGHERITA - Mario Luzi



Così come le mamme vedono sempre i figli  come dei bambini mai completamente cresciuti, nei cuori dei figli le mamme sono e resteranno sempre eterne... 

MIA MADRE, MIA ETERNA MARGHERITA


Mia madre, mia eterna margherita

che piangi e mi sorridi

viva ora più di prima,

lo so, lo so quel che dovrei, pazienza

di forte non è questa ostinazione

d'uomo che teme la sua resa. Forza

è pace. Il sapore che s'insinua

nell'ora giusta fra due giuste veglie

è forza anch'esso, non viltà. Ma ormai

che i tuoi occhi mi s'aprono

solamente nell'anima, due punti

tenaci al fondo del braciere

con cui guardare tutto il resto, o santa,

non è il taglio a fil di lama

che partisce ombra e sole in queste vie

puntate contro il fuoco

del mare all'orizzonte, è un altro il segno

a cui dovrò tener fronte, segno

che ferisce, passa da parte a parte. 


Mario Luzi

IL PROFUMO DI UNA MAMMA - Concetta Antonelli





Il profumo di una mamma è un frammisto di tante cose buone e belle, ma la nuance di base resta l' amore!


IL PROFUMO DI UNA MAMMA


 Il profumo di una mamma sa un po' di biscotti

e anche di Natale...

Di legna che brucia nel camino,

di ragù domenicale.

Di fiori nel giardino,

di un saluto dal balcone,

di lenzuola pulite, 

di acqua e sapone.

Di giorni lontani, con la febbre, nel lettone...

di caffè pronto al mattino.

Di una mano leggera, affettuosa e sicura

che improvvisa compare quando tu hai paura.

E di occhi che vedono fin dentro il tuo cuore.

Il profumo di una mamma è fatto d'amore...


(Concetta Antonelli)


A MIA MADRE - Mirella Puccio

 

Mamma, l'albero che ci ha dato la vita e alle quali radici  rimaniamo attaccati tutta la vita...


A MIA MADRE 


Mamma,

il tuo nome

il suono più dolce,

la tua presenza

l’albero della vita,

il tuo sguardo

la luce del mattino,

la tua mano nella mia

l’inizio di un percorso.


Mirella Puccio

VOGLIO LE ROSE - B. Battistella

 


La festa della mamma è legata alle rose, che rappresentano l’amore e  che dei fiori  sono le regine: proprio come la mamma è la regina  dei nostri cuori!


VOGLIO LE ROSE


Voglio le rose

sbocciate in tutti i giardini del mondo,

io voglio le rose

di un tenero giallo

e quelle di un rosso profondo;

e voglio le rose

che vincon con loro candore

la neve dei monti.

Le voglio sfogliare

davanti ai tuoi passi;

mammina,

perchè con un ritmo di danza

tu possa avanzare,

e possa sognare,

sul soffice vario tappeto,

di avere una bimba

così tenera e buona

che mai ti darà anche solo una spina.


(B. Battistella)

7 maggio 2021

ADDIO - Josif Brodskij






Non un addio, ma un arrivederci a domani,  si spera! 

Buonanotte...

 ADDIO

Addio,
dimentica
e perdona.

E brucia le lettere,
come un ponte.

E che sia il tuo viaggio
coraggioso,
che sia dritto
e semplice.

E che ci sia nell’oscurità
a brillare per te
un filo di stelle argentato,
che ci sia la speranza
di scaldare le mani
vicino al tuo fuoco.

Che ci siano tormente,
nevi, piogge
e lo scoppiettio furioso della fiamma,
e che tu abbia in futuro
più fortuna di me.

E che possa esserci una possente e splendida
battaglia
che risuona nel tuo petto.

Sono felice
per quelli che forse
sono
in viaggio con te.

Josif Brodskij


SE TORNASSI A VIVERE - Erma Bombeck


Sperando di riuscire a goderci i piccoli, grandi piaceri della vita... cominciando da una deliziosa prima colazione!

"Ogni istante che Dio ti dona è un tesoro immenso.
Non buttarlo.
Non correre sempre, alla ricerca di chissà quale domani.
Vivi meglio che puoi, pensa meglio che puoi e fai del tuo meglio oggi.
Perché l'oggi sarà presto il domani e il domani sarà presto l'eterno".

A. P. Gouthey

SE TORNASSI A VIVERE...

"La maggior parte di noi non vincerà i grandi premi della vita.
Non diventerà milionario, nè andrà sulla Luna, non sarà eletto presidente, nè vincerà il Nobel.
Ma possiamo goderci i piccoli piaceri della vita.
Una carezza sulla spalla.
Un bacio sulla guancia.
La luna piena.
Un posto libero al parcheggio.
Un fuoco scoppiettante.
Un bel tramonto.
Goditi le piccole delizie della vita.
Ce ne sono in abbondanza per ognuno di noi."

Qualcuno mi ha chiesto giorni fa se, potendo rinascere, avrei vissuto la vita in maniera diversa. Lì per lì ho risposto di no, poi ci ho pensato un po' su e...
Potendo rivivere la mia vita, avrei parlato meno e ascoltato di più.
Non avrei rinunciato a invitare a cena gli amici soltanto perché il mio tappeto aveva qualche macchia e la fodera del divano era stinta.
Avrei mangiato briciolosi panini nel salotto buono e mi sarei preoccupata molto meno dello sporco prodotto dal caminetto acceso.
Avrei trovato il tempo di ascoltare il nonno quando rievocava gli anni della sua giovinezza.
Non avrei mai preteso, in un giorno d'estate, che i finestrini della macchina fossero alzati perché avevo appena fatto la messa in piega.
Non avrei lasciato che la candela a forma di rosa si sciogliesse, dimenticata, nello sgabuzzino. 
L'avrei consumata io, a forza di accenderla.
Mi sarei stesa sul prato con i bambini senza badare alle macchie d'erba sui vestiti.
Avrei pianto e riso di meno guardando la televisione e di più osservando la vita.
Avrei condiviso maggiormente le responsabilità di mio marito.
Mi sarei messa a letto quando stavo male, invece di andare febbricitante al lavoro quasi che, mancando io dall'ufficio, il mondo si sarebbe fermato.
Invece di non veder l'ora che finissero i nove mesi della gravidanza, ne avrei amato ogni attimo, consapevole del fatto che la cosa stupenda che mi viveva dentro era la mia unica occasione di collaborare con Dio alla realizzazione di un miracolo.
A mio figlio che mi baciava con trasporto non avrei detto: "Su, su, basta. Va' a lavarti che la cena è pronta".
Avrei detto più spesso: "Ti voglio bene" e meno spesso: "Mi dispiace"... ma soprattutto, potendo ricominciare tutto daccapo, mi impadronirei di ogni minuto...
lo guarderei fino a vederlo veramente.., lo vivrei... e non lo restituirei mai più.

(Erma Bombeck)

6 maggio 2021

PER SEMPRE - Cinella Micciani


Buonanotte e luminosi sogni!


 PER SEMPRE


Ti ho amato

come si amano

le stelle luminose della notte.

Ti ho amato

come si amano

le candide vette innevate

i magici tramonti

un arcobaleno dai mille colori

ogni meraviglia del creato.

Ti ho amato

come si amano

le cose preziose che la vita regala,

quelle che entrano nel cuore

e lì rimangono in eterno.

Ti ho amato

come si amano

i sogni che t'aiutano a vivere

le speranze che non muoiono mai.

Ti ho amato

come si ama una volta nella vita

come ti amo ora

come ti amerò per sempre.


Cinella Micciani

POST PIU' POPOLARI

MIA MADRE, MIA ETERNA MARGHERITA - Mario Luzi

Così come le mamme vedono sempre i figli  come dei bambini mai completamente cresciuti, nei cuori dei figli le mamme sono e resteranno sempr...