22 novembre 2018

NOVEMBRE - Rosalia Calleri




“Novembre”, deriva dal latino november, novembris, derivato a sua volta da novem, “nove”.
 Novembre, infatti nell’antico calendario romano, istituito nel 753 a.C. da Romolo, fondatore di Roma, occupava il nono mese dell'anno.
Il calendario romano, basato sul calendario lunare greco era diviso in dieci mesi con inizio alla luna piena di marzo.
 Novembre restò il nono mese anche nel 46 a.C., cioè quando il calendario romano venne sostituito dal calendario giuliano, elaborato dall'astronomo egizio Sosigene di Alessandria e promulgato da Giulio Cesare, che si basava sul ciclo delle stagioni e quindi era solare.
Il 4 ottobre del 1582, papa Gregorio XIII introdusse, su proposta di illustri astronomi e matematici, il calendario gregoriano.
Per strutturare il calendario gregoriano, tuttora in uso nella maggior parte dei paesi occidentali, furono usate le misurazioni dell'astronomo Niccolò Copernico, pubblicate nel 1543, il quale era riuscito a calcolare, con notevole accuratezza, sia l'anno tropico sia l'anno siderale.
Il calendario era basato sull'anno solare, ma si aggiunsero i due mesi gennaio e febbraio.
Novembre così diventò l'undicesimo mese, ma il nome gli fu cambiato!


NOVEMBRE

Cadono giù le foglie. Sono stanche
hanno visto tant'acqua e tanto sole!
Sbocciate con le tenui viole,
cadono prima delle nevi bianche.
La loro vita dura una stagione,
cadono a sciami, frusciando;
i bimbi le sparpagliano passando
o le colgono per farsene corone.
Il vento fa con esse mulinello,
ed a qualcuno dà melanconia;
esse fan tutti gli anni questa via:
parton col brutto, tornano col bello.
Là, nella macchia, il vecchio boscaiolo
con un rastrello lieto le raduna:
saranno il letto per la mucca bruna,
saranno fiamma sotto il suo paiolo.

Rosalia Calleri

Nessun commento:

POST PIU' POPOLARI

DOMENICA MATTINA - Laura Marchetti

Una volta, prima dell'avvento del Cristianesimo , la domenica era chiamata “dies solis” , cioè il "giorno del Sole" , ed...