26 dicembre 2021

ODE AL PANDORO - Jolanda Restano


Il pandoro tipico di Verona, che deve il nome al colore giallo intenso del suo impasto, nasce come evoluzione del Nadalin, dolce molto più basso, le cui origini salgono al 1200, quando fu inventato per festeggiare il primo natale di Verona sotto la signoria della famiglia della Scala.



Il primo pandoro,  così come lo conosciamo ora, è invece datato 14 ottobre 1884, giorno in cui Domenico Melegatti depositò all'ufficio brevetti la ricetta del morbido dolce dalla caratteristica forma di stella a otto punte, disegnata appositamente dal pittore impressionista Angelo Dall'Oca Bianca, ovviamente veronese di nascita!

ODE AL PANDORO 


A Verona il dolce è nato

ed è invero prelibato!

Ha una forma tanto bella

che somiglia a una stella.


Il Pandoro tanto amato,

ha un aroma vanigliato,

è assai morbido e goloso,

ha un profumo strepitoso.


Soffice come nube del cielo

ricoperto di zucchero a velo,

è dolce nobile e assai regale,

arriva in tavola a Natale.


Se ne addenti una fettina

senti in bocca l’acquolina,

nelle orecchie angeli in coro

cantan: Viva il Pandoro!


Jolanda Restano



Nessun commento:

POST PIU' POPOLARI

DOMENICA MATTINA - Laura Marchetti

Una volta, prima dell'avvento del Cristianesimo , la domenica era chiamata “dies solis” , cioè il "giorno del Sole" , ed...